(testo di Paola Sobbrio) Le “3R” – ovvero Reduce (riduci), Refine (perfeziona) e Replace (sostituisci) – sono i tre principi enunciati mezzo secolo fa nel tentativo di rendere eticamente più accettabile i test con gli animali, e anche la nuova Direttiva europea sulla vivisezione (2010/63/EU) vi si appella ripetutamente facendone i suoi concetti ispiratori. Peccato che neppure una delle tre “R” si possa applicare ai test con gli animali geneticamente modificati, proprio quelli che risultano in crescita esponenziale. E così, milioni di animali – dalle cavie alle scimmie – restano senza neppure uno straccio di protezione formale…
Leggi l’articolo

Share This
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: