Donazioni

Adozioni

Associati


I Mufloni dell’isola del Giglio, già reduci da uno scampato pericolo di abbattimento quando il Parco dell’Arcipelago toscano aveva optato per questa soluzione considerando i mufloni specie non autoctone e considerandoli invasivi.
Grazie all’intervento di associazioni animaliste furono annullate e molti mufloni furono trasferiti in zone sicure.
L’argomento ritorna oggi di attualità e d’emergenza perché la Regione Toscana ha stabilito che dal 1 ottobre i 37 mufloni rimasti fuori dall’area protetta dovranno essere abbattuti.
Una decisione sanguinaria e assolutamente priva di ogni motivazione soprattutto se si considera che secondo il recente studio scientifico pubblicato sulla rivista Diversity questi animali sono portatori di un patrimonio genetico molto prezioso riconducibile a quello della popolazione sarda. solo che il muflone sardo è protetto dalla legge nazionale sulla fauna selvatica mentre per il muflone continentale non è contemplata alcuna tutela pur vantando caratteristiche genetiche uniche che non si possono nemmeno più riscontrare nemmeno nella popolazione sarda di origine.
LEAL firma ed invita il mailbombing lanciato dall’associazione Vitadacani al link
https://www.vitadacani.org/eradicazione-dei-mufloni/

LEAL INCONDIZIONATAMENTE DALLA PARTE DEGLI ANIMALI

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: