Articolo a firma della dott.ssa Evelina De Ritis, fitoterapeuta e floriterapeuta, dall’ultimo numero della nostra rivista “La Voce dei Senza Voce” n. 118 2020 con i contributi di: Gian Marco Prampolini, Daniela Di Giacomo, Evelina De Ritis, Giovanna Tarquinio, Silvia Premoli. Buona lettura.

Sfoglia online → “La Voce dei Senza Voce” n. 118

RIMEDI DOLCI PER I NOSTRI AMICI ANIMALI

Gli animali da compagnia stanno diventando sempre più numerosi; si stima che una famiglia su tre possiede un animale domestico e questo fa capire quanto siano importanti per noi e quanto sia importante prendersene cura nel modo giusto; l’utilizzo delle piante medicinali in veterinaria è sempre più diffuso ed oggi molti proprietari di animali, sia da allevamento che da compagnia, si rivolgono a naturopati o a veterinari cosiddetti ‘olistici’ o omeopatcii soprattutto perché le terapie dolci sono sicuramente efficaci e meno ‘invasive’ di quelle allopatiche perché prive di effetti collaterali e possono essere anche usate da complemento alla medicina tradizionale in
tutti quei casi in cui risulta utile disintossicare l’organismo o laddove l’approccio terapeutico deve essere appunto ‘dolce’ sia per l’età dell’animale che per la sua storia clinica e il suo attuale stato di
salute.

Utilizzando rimedi naturali in affiancamento alle terapie tradizionali, verificandone preventivamente la compatibilità, possiamo aiutare i nostri amici a superare più facilmente diversi disturbi e diverse
problematiche, tra cui, ad esempio: punture di insetti, ferite e traumi vari; obesità ed inappetenza, artrite, artrosi, dermatiti ma anche problematiche caratteriali e comportamentali e squilibri psicofisici legati allo stile di vita, all’alimentazione, al suo rapporto con il detentore, spesso problematico!, e alla storia più o meno felice del nostro amico. Le terapie dolci sono molto utili anche per fare prevenzione ed elevare le difese immunitarie dato che tutti gli animali sono molto sensibili ai cambi di stagione; la fitoterapia, come accennavo, aiuta ad eliminare le scorie
metaboliche e a contrastare gli effetti collaterali dei farmaci e aiuta il metabolismo nei casi in cui gli animali sono poco attivi, pigri e tendono ad assimilare troppo o poco.

È opportuno, prima di somministrare qualsiasi rimedio o qualsiasi preparazione, consultare uno specialista per essere certi di utilizzare correttamente i rimedi e per il relativo dosaggio. Di seguito alcune indicazioni fitoterapiche utili per i nostri amici fornite a mero titolo indicativo.


FITOTERAPICI PER RIVITALIZZARE IL NOSTRO PET
Nei cambi di stagione o nei periodi di intenso stress fisico o dopo una convalescenza o in tutti quei casi in cui sentiamo il bisogno di rafforzare le sue difese immunitarie può risultare utile aggiungere al suo cibo il seguente mix di estratti secchi di erbe polverizzate (al dosaggio di un cucchiaino raso da caffè da sciogliere nei primi bocconi di un alimento preferibilmente umido e dal gusto che il nostro amico gradisce):
IMMUNOMIX: estratti secchi polverizzati di echinacea angustifolia, uncaria tomentosa, spirulina S. platensis, zingiber officinale, baobab (adansonia digitata) polpa.


FITOTERAPICI PER FERITE E PIAGHE DI DIFFICILE GUARIGIONE
In un flacone con dosatore spray per oli da 20 ml preparare una miscela in parti uguali di olio di iperico + olio di neem a cui vanno aggiunte 3 gocce di tea, tree oil; spruzzare sulla lesione almeno una volta/die.


RICETTA PER PREPARARE UN ANTIPARASSITARIO NATURALE PER USO INTERNO
Bollire per 3 min. un ciuffo di prezzemolo (bastano 4/5 foglie!) in ½ litro di acqua; lasciar raffreddare ed utilizzarne un cucchiaio nel cibo dell’animale 1 volta/die per una settimana.


RICETTA PER PREPARARE UN ANTIPARASSITARIO NATURALE PER USO ESTERNO
Questa ricetta è molto utile in caso di infestazione da pulci. Preparare in un flacone di almeno 50 ml una miscela in parti uguali di acqua e sidro di mele biologico; versare in essa 3 gocce di olio essenziale di menta piperita e, quindi agitare bene e strofinare il pelo dei nostri amici con
questa miscela una volta a settimana; quindi procedere contestualmente alla disinfestazione dell’ambiente e della sua cuccia con il vapore a 100° piuttosto che con prodotti chimici che potrebbero poi risultare tossici per i nostri amici per distruggere larve e uova dei parassiti.


AROMATERAPIA PER L’ADATTAMENTO
Gli oli essenziali puri biologici per uso interno ed esterno agiscono sugli animali a livello immunitario, cutaneo, nervoso, articolare, digerente ed hanno molteplici proprietà: sono antisettici, antiparassitari, anticatarrali, antivirali e disinfettanti; la loro qualità e la loro purezza deve però essere certificata dal produttore; per uso esterno si possono utilizzare diluiti in una miscela di acqua e aceto di sidro di mele biologico in parti uguali e spruzzati sul pelo dell’animale o nel suo luogo
di riposo o diffusi, attraverso un apposito diffusore per oli nell’ambiente in cui soggiorna.


MIX ADATTAMENTO
In tutti i casi di cambiamento: cambio di abitazione, l’arrivo di un nuovo amico, separazione dalla madre o dai fratelli, situazioni di stress legate a viaggi e a tutte le novità che causano dei cambiamenti nella sua vita.
In un dosatore di almeno 10 ml preparare il seguente mix: issopo 5gtt; citrus aurantium 5gtt; Lavandula angustifolia 5gtt; basilico 5gtt; vetiver dolce 5gtt; strofinare una goccia lungo la spina dorsale del nostro amico e porre una goccia nel suo luogo di riposo.


MIX RELAX
In un dosatore di almeno 10 ml preparare il seguente mix: neroli 5gtt; melissa 5gtt; ylang, ylang 5gtt; legno di rosa 5gtt; issopo 5gtt; strofinare una goccia lungo la spina dorsale del nostro amico e porre una goccia nel suo luogo di riposo.


RIMEDIO REMINERALIZZANTE
Un’erba “remineralizzante” per i nostri amici e poco conosciuta è l’equiseto o coda cavallina; un cucchiaio raso di estratto secco si può aggiungere alle pappe umide saporite ed agisce come fortificante e ricostituente per i nostri animali; se ne consiglia l’uso nei casi di fragilità ossea e come ricostituente per i cuccioli; si usa per favorire la rapida guarigione delle fratture e per far cicatrizzare più rapidamente le ferite cutanee. Si può usare miscelato in parti uguali al frassino (1/2
cucchiaio di estratto secco nella pappa per una volta/die) e somministrare agli animali in età avanzata che soffrono di disturbi articolari, artriti e reumatismi.
Curare naturalmente, ove possibile, i nostri amici, quando le terapie dolci, da sole o in complemento con quelle tradizionali, possono accelerare il processo di guarigione e mantenerli in forma, è un atto d’amore verso di loro e qualsiasi terapia, naturale o allopatica, sarà più efficace se la faremo con il cuore e se riusciremo a stabilire con i nostri amici un rapporto empatico speciale!

Sfoglia online archivio rivista “La Voce dei Senza Voce”

ASSOCIATI SUBITO A LEAL

IL TUO 5×1000 A LEAL C.F.80145210151

SOSTIENI LEAL: DONA ORA!

EFFETTUA IL TUO VERSAMENTO INTESTATO A:
LEAL Lega AntiVIVIsezionista, via L.Settala 2, 20124 Milano
indicando sempre nome, cognome, indirizzo
e precisando nella causale: “LIBERA DONAZIONE” o “BORSA DI STUDIO RICERCA METODI SOSTITUTIVI”
MODALITÀ DI VERSAMENTO
.tramite C/C Postale 12317202
.bonifico bancario Codice Iban: IT04Q0306909606100000061270
.PayPal – online 
.per qualsiasi chiarimento contattaci al +39 02 29401323

LEAL DA OLTRE 40 ANNI SI BATTE PER L’ABOLIZIONE DELLA VIVISEZIONE E DAL 1981 FINANZIA LA RICERCA SENZA ANIMALI. Grazie al sostegno di medici e ricercatori antivivisezionisti si può contare su una ricerca etica e scientificamente attendibile che salvaguardi la vita di uomini e animali. MA SERVONO FONDI PER FINANZIARE I METODI SOSTITUTIVI CHE NON USUFRUISCONO DI SOVVENZIONI PUBBLICHE.
AIUTA LEAL A SOSTENERE LA RICERCA SENZA ANIMALI!

Share This
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: