libro il contagio della violenza

I Quadrifogli,

Magi Edizioni

(pp. 46, € 5,00)

Dedicato al tema, mai affrontato abbastanza, della crudeltà contro gli animali nonumani.

In quarta di copertina il senso del libro: Un cambiamento di rotta si impone nel rapporto che la nostra specie ha con le altre: si tratta di risvegliarsi finalmente da quel sonno della ragione che genera mostri, perché il male a cui sottoponiamo gli altri animali non solo è intollerabile per loro che lo soffrono e degradazione per noi che lo compiamo, ma anche perché nessuna ambizione pacifista potrà mai realizzarsi finché continueremo a sfruttarli, schiavizzarli, mangiarli, vivisezionarli, cacciarli, pescarli, indossarli, domarli, rendendo la terra un’immensa camera di tortura. Terra che potremo davvero considerare «casa comune» solo quando impareremo a rispettarne tutti gli abitanti.L’autrice, Annamaria Manzoni, è psicologa, psicoterapeuta, grafoanalista e ipnositerapista. Da molti anni si occupa di problematiche individuali e familiari, collaborando con centri di accoglienza minori e con il Tribunale, quello per i Minori di Milano nel passato, quello di Monza attualmente.

Da tempo dedica forte interesse anche alla relazione umano-nonumano, nella convinzione che la questione animale non possa essere ignorata da chi lavora per il benessere comune, che non può prescindere dal contrasto alle tantissime forme di violenza, tanto più virulente quanto più disconosciute.È autrice di vari libri sull’argomento: «Noi abbiamo un sogno», uscito in Messico come «Nosotros tenemos un sueño»; «In direzione contraria»; «Tra cuccioli ci si intende»; «Sulla cattiva strada», divenuto «Por el mal camino» nell’edizione spagnola.

LEAL ringrazia l’amica Annamaria Manzoni  per essere sempre presente con i suoi preziosi spunti di riflessione che ci aiutano ad individuare le difficoltà del nostro vivere la relazione complessa, intensa e tormentata con gli altri animali.

LEAL INCONDIZIONATAMENTE DALLA PARTE DEGLI ANIMALI

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: