La giornata dedicata all’ambiente è stata istituita dall’Assemblea Generale dell’Onu nel 1972, per ricordare la Conferenza sull’Ambiente che si è svolta a Stoccolma dal 5 a 16 giugno di quell’anno e in quella occasione viene delineato il Programma Ambientatale delle Nazioni Unite.

Per il 2021 Il tema  è il Ripristino degli Ecosistemi: l’obiettivo è quello di prevenire e fermare i danni inflitti agli ecosistemi del nostro pianeta. Con il 5 giugno inizia inoltre il Decennio delle Nazioni Unite per il Ripristino dell’Ecosistema, introdotto con la missione globale di far rivivere miliardi di ettari, dalle foreste ai terreni agricoli, dalla cima delle montagne alle profondità del mare. Ogni singola persona fino ad arrivare ai più alti organi istituzionali ha delle precise responsabilità nei confronti della tutela dell’ambiente e degli animali che insieme costituiscono il Patrimonio ambientale del pianeta.

Ricordiamo che anche le scelte alimentari influiscono sull’impatto ambientale a partire dagli allevamenti che inquinano i terreni, le falde acquifere, consumano quantità enormi di risorse idriche e di suolo che viene destinato alla coltivazione di cereali destinati agli animali condannati alla produzione di latte e carne.

LEAL INCONDIZIONATAMENTE DALLA PARTE DEGLI ANIMALI E DELL’AMBIENTE 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: