La responsabile della sezione LEAL Catania Rosalba Filippelli denuncia il mancato soccorso di un cane incidentato a Belpasso, una vicenda che risale al 25 aprile.

L’ennesimo cane incidentato che è morto a causa del mancato soccorso da parte delle Autorità.Nel 2014, a causa del mancato soccorso di una cagnetta incidentata nel viale Regina della Pace, dopo ore di attesa, Rosalba Filippelli ha dovuto soccorrerla e ricoverarla in clinica sostenendo spese ingenti che successivamente mi sono state solo parzialmente rimborsate. Evidentemente nulla cambia nell’indifferenza generale perchè quest’anno la storia si è ripetuta a Belpasso che dimostra una volta di più come a dispetto del nome nessun passo avanti sia stato fatto ad oggi da questa amministrazione per arginare il randagismo ed intervenire tempestivamente.

Nel 2012 Rosalba Filippelli era molto attiva sul territorio di Belpasso facendo sterilizzare e adottare numerosi cani ma, la sua attività e ed encomiabile iniziativa personale non poteva certo essere sufficiente per risolvere il problema.In ogni dove ci sono cuccioli e femmine gravide per non parlare dei cani morti vittime dell’uomo e di inedia. Anche la stampa locale si è sensilizzata e riferisce del problema riportando l’esecrabile considerazione dell’assessore competente riportata sull’articolo de La Sicilia di oggi che riprende il quotidiano La Sicilia che riprende la denuncia di LEAL.


LEAL INCONDIZIONATAMENTE DALLA PARTE DEGLI ANIMALI

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: