Giappone annuncia la quota del massacro di delfini 2021/2022 saranno uccisi 1900 delfini
Puntualmente in agosto il Giappone annuncia la quota di delfini che verranno massacrati nella baia di Taiji nel corso della stagione di caccia 2021/2022: saranno ben 1.900. Alcune molte delle tante specie verranno fatti a tranci per i supermercati, ma altri saranno venduti a carissimo  prezzo delfinari e parchi acquatici di tutto il mondo che grazie all’indifferenza e all’ignoranza del pubblico pagante faranno affari d’oro.

Manca poco… meno di un mese e dal primo di settembre le coste della parte meridionale dell’arcipelago di Taiji  saranno del colore del sangue delle centinaia di  delfini che verranno barbaramente uccisi presso quella che viene propriamente definita la “baia della morte” di Taiji, nella prefettura di Wakayama.  La quota dei piccoli piccoli cetacei odontoceti da uccidere per questa stagione è stata stabilita a 1.849 esemplari. Il loro destino è quello di essere finita a colpi di coltello.LEAL ha sempre fatto pressioni presso le sedi istituzionali Giapponesi per chiedere di fermare il massacro e chiede la chiusura di parchi acquatici e delfinari chiedendo al pubblico di boicottare questi spettacoli dove questi poveri mammiferi vengono privati della propria libertà e dignità, costretti a esibirsi come se fossero dei clown per divertire un pubblico pagante.

fonte: Scienze funpage
foto: Sea Shepherd

LEAL INCONDIZIONATAMENTE DALLA PARTE DEGLI ANIMALI

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: