Donazioni

Adozioni

Associati

Il Dipartimento di Pesca norvegese ha detto domenica di avere soppresso Freya, la femmina di tricheco che si era stabilita da alcune settimane nella baia di Frognerkilen, nel fiordo di Oslo. La sua colpa era quella di danneggiare le barche quando vi saliva per riposare e rappresentare un pericolo per i turisti.

Secondo l’esperto di trichechi Rune Aae, che aveva analizzato il comportamento di Freya nelle ultime settimane, l’animale sarebbe entrato nel fiordo di Oslo per errore, mentre cercava di nuotare verso nord, in direzione del Mar Glaciale Artico. Prima di allora era rimasta in un posto tre o quattro giorni prima di spostarsi: Aae aveva ipotizzato che non fosse più riuscita ad allontanarsi da Oslo perché intrappolata dalle varie barche che la circondavano, spesso quelle dei curiosi che le si avvicinavano per vederla (fonte Il Post).

LEAL lancia un mail bombing indirizzato all’Ambasciatore norvegese in Italia per rimarcare la crudeltà di questa esecuzione quando, come spiega l’esperto Rune Aae, sarebbe bastato liberarla per farla ritornare sulla sua rotta.
Chiediamo all’Ambasciatore di farsi portavoce con il Governo norvegese della nostra indignazione: questa crudele uccisione della povera Freya ha contribuito ad offuscare ulteriormente l’immagine di questo Paese agli occhi del mondo. Freya amava la sua vita libera, godersi il sole e sonnecchiare sugli scogli, ignara e incolpevole.


Ambasciata Norvegese a Roma Via delle Terme Deciane 7 00153 Roma

E-mail: emb.roma@mfa.no

❤️SOSTIENI LEAL❤️
LEAL Lega Antivivisezionista
▶️C/C Postale Versamento su C/C n°12317202
▶️Bonifico Bancario Codice Iban: IT04Q0306909606100000061270
▶️Pay Pal https://leal.it/donazioni/
➡️https://leal.it/5-per-mille/

LEAL INCONDIZIONATAMENTE DALLA PARTE DEGLI ANIMALI

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: