Il TAR si è espresso ed ha annullato l’ordinanza n. 89 del 29 giugno 2020 con oggetto “Disciplina attività balneare” nella parte in cui vietava di condurre sugli arenili “cani o altri animali, anche se muniti di museruola e/o guinzaglio”, durante la stagione balneare emessa dal Sindaco pro tempore di Falerna Daniele MinnitiIl Tar ha inoltre condannato il Comune alle spese processuali.La sentenza, su ricorso di LEAL tramite il proprio legale Aurora Loprete e OIPA sancisce dunque il diritto di passeggiare sul lungomare o di andare in spiaggia con il proprio cane a Falerna Catanzaro.

LEAL aveva già annunciato battaglia la scorsa estate appena emessa questa ordinanza davvero assurda che non ammetteva la presenza dei cani sulla spiaggia, sul lungomare e addirittura l’accesso alle aree verdi. Gian Marco Prampolini, presidente LEAL commenta la sentenza “Come LEAL ci battiamo affinché gli animali non vengano abbandonati e che ci sia un’accoglienza turistica in grado di accogliere anche in nostri compagni di vita a quattro zampe. Vietarne ovunque la presenza è una ingiustizia e nonsenso. Grazie alla sentenza del Tar la ragione ha vinto.


LEAL INCONDIZIONATAMENTE DALLA PARTE DEGLI ANIMALI

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: