Grazie agli attivisti e a Evelina De Ritis responsabile della sezione LEAL di Roma che hanno organizzato sit-in davanti all’Ambasciata del Pakistan per protestare contro le ricorrenti stragi di cani randagi che avvengono nel Paese.

Anche quest’anno il Governo locale ha pianificato lo sterminio di 25.000 mila cani e le uccisioni sono già iniziate. Evelina De Ritis ha consegnato una richiesta scritta per un incontro del presidente di LEAL Gian Marco Prampolini con il Primo Segretario. La richiesta e stata gentilmente accolta e il colloquio e il colloquio avvenuto ha rappresentato il primo passo di un costruttivo confronto.


LEAL INCONDIZIONATAMENTE DALLA PARTE DEGLI ANIMALI

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: