L’abbandono di animali è un reato contravvenzionale che il nostro ordinamento prevede e punisce all’articolo 727 del codice penale ed è procedibile d’ufficio: chi assiste all’abbandono di un animale (in autostrada, in montagna, in un bosco, per le strade della città, ecc.) ha  il dovere di denunciare i reato presso le autorità competenti. Il giudice competente è il tribunale in composizione monocratica.

Gli animali abbandonati rimangono in balia di sé stessi, vittime della paura, della fame e della sete, potenziali vittime e cause di incidenti stradali, possono subire aggressioni da parte di altri animali o maltrattamenti. Abbandonare un animale non rispettando l’impegno preso di prendersene cura, che si è accolto e che ha riposto fiducia in noi non è solo un reato ma è quanto di più vile si possa commettere.
Adozioni responsabili, informazione e sterilizzazioni per prevenire nascite indesiderato sono una sicura forma di prevenzione contro abbandoni e randagismo. Se incontriamo sulla nostra strada un animale in difficoltà soccorriamolo e interveniamo per metterlo in sicurezza!


LEAL CONTRO L’ABBANDONO

CAMPAGNA LEAL CONTRO L'ABBANDONO
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: