Nel procedimento che si terrà oggi 20 dicembre a Pistoia LEAL, il Comune di Pescia dove risieder l’imputato con altre associazioni per i diritti degli animali si sono costituiti parte civile.

Era il maggio del 2015 quando Gaetano Foco seviziò e uccise per vendetta la cagnolina della sua ex fidanzata, la piccola Pilù un pincher nano. Oggi lunedì 20 dicembre l’imputato torna a processo a Pistoia. Le accuse sono di maltrattamento, sevizie e violenze gravissime. L’uomo torturò e picchiò la cagnolina a lungo, fino ad ucciderla. Tutto fu immortalato in un macabro video shock postato su Facebook. Ricordiamo che nel corso della prima udienza che risale al 2020 i giudici del Tribunale di Pistoia respinsero la richiesta di patteggiamento proposta dai legali di Foco perché l’impoutato non aveva mai mostrato alcuni tipo di pentimento. LEAL sarà rappresentata in aula dai propri legali.

SOSTIENI LE SPESE LEGALI LEAL
Effettua il tuo versamento a:
LEAL Lega Antivivisezionista
via L. Settala, 2 – 20124 Milano
C/C Postale Versamento su C/C n°12317202
Bonifico Bancario Codice Iban: IT04Q0306909606100000061270
Pay Pal https://leal.it/donazioni/
CAUSALE: SPESE LEGALI

LEAL INCONDIZIONATAMENTE DALLA PARTE DEGLI ANIMALI

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: