Donazioni

Adozioni

Associati

Oggi il maiale Cuore è stato cremato! È stato scelto tra quelli che quotidianamente muoiono negli allevamenti della zona ed è stato utilizzato per l’esperimento giudiziale del processo Bozzoli l’imprenditore titolare di una fonderia scomparso nel 2015. L’esperimento programmato per oggi 27 aprile, prevedeva inizialmente l’abbattimento e la successiva cremazione di un maiale per verificare se il cadavere dell’imprenditore poteva essere efficacemente distrutto in questo modo. In seguito alla richiesta di revoca del provvedimento da parte di LEAL e altre sigle animaliste, seguito alle pressioni degli attivisti per i diritti degli animali anziché uccidere un animale malato si è optato per un maiale dei tanti che muoiono quotidianamente negli allevamenti intensivi. Secondo i giudici si potrebbe risolvere il mistero sulla scomparsa del Bozzoli, gli inquirenti sospettano che sia stato ucciso e poi fatto sparire nel forno della sua fonderia. Per questo il cadavere di Cuore è stato sottoposto al prelievo del Dna e buttato nel forno. LEAL con i tanti attivisti che hanno organizzato diversi sit-in e proteste davanti al Tribunale di Brescia ha tentato di evitare questa strumentalizzazione del cadavere che riduce gli animali da esseri senzienti a materiale di laboratorio, proprio come avviene a milioni di animali ogni giorno per la vivisezione.


LEAL INCONDIZIONATAMENTE DALLA PARTE DEGLI ANIMAL

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: